Marguerite Clark

Marguerite Clark

Nata ad Avondale in Ohio il 22 febbraio 1883, attrice statunitense teatrale e cinematografica.

Fu una delle attrici più amate della sua epoca. La sua interpretazione a teatro del personaggio di Biancaneve avrebbe ispirato in seguito anche le versioni cinematografiche della fiaba.

Nata in una famiglia di agricoltori, quando rimase orfana, fu educata in una scuola cattolica di Cincinnati. Finite le scuole, a sedici anni, decise per una carriera teatrale, dimostrando subito di avere talento di attrice.

Marguerite Clark 1908

Marguerite Clark, 1908

Il suo debutto a Broadway avvenne nel 1900 in “The Belle of Bohemia”. La giovanissima attrice si distinse per le sue qualità interpretative, diventando una stella del palcoscenico e facendosi notare in varie maniere. Nel 1903, ad esempio, recitò a fianco del famoso attore DeWolf Hopper nella messa in scena di “Mr. Pickwick” dove Hopper, alto quasi due metri, sovrastava la minuscola Marguerite, che arrivava a malapena con i tacchi al metro e cinquanta.

Dotata di una bella voce, veniva considerata come l’interprete ideale dai produttori degli spettacoli musicali, tanto che la serie dei suoi successi rimane senza uguali, nel periodo che va dal 1900 al 1910. Il compositore Victor Herbert si ispirò a lei nel creare uno dei personaggi protagonisti dell’operetta “Babes in Toyland”.

Marguerite Clark 1912

Marguerite Clark, 1912

Nel 1909, apparve in “The Beauty Spot”, un lavoro di taglio fantasy, genere che diventò quasi un marchio per l’attrice, alla quale vennero affidati spesso ruoli in storie fiabesche e oniriche.

Marguerite Clark Wildflower 1914

Marguerite Clark, “Wildflower”, 1914

Lavorò anche con Cecil B. DeMille che la diresse in una messa in scena di “The Wishing Ring”, una commedia che più tardi verrà adattata per lo schermo da Maurice Tourneur. Nella stessa stagione interpretò “Baby Mine”, una popolare commedia prodotta da William A. Brady. Fu protagonista di “The Affairs of Anatol” accanto a John Barrymore, Doris Keane e Gail Kane, una commedia di cui verranno acquisiti i diritti dal suo futuro studio, la Famous Players-Lasky.

Marguerite Clark Snow White 1916

Marguerite Clark in “Snow White and the Seven Dwarf”, 1916

“Snow White and the Seven Dwarf”, lavoro di cui Marguerite era la protagonista, fu nel 1912 una produzione memorabile. Il personaggio di Biancaneve fu indelebilmente segnato dall’interpretazione della Clark e influenzò la versione cinematografica del 1916. La sua popolarità le fece avere un contratto nel 1914 con la Famous Players-Lasky Corporation.

Marguerite Clark Seven Sisters 1915

Marguerite Clark in “Seven Sisters”, 1915

Nei primi anni del ‘900 il cinema non era ancora un’industria pienamente sviluppata, e veniva visto come un fenomeno da baraccone. Gli attori teatrali, specie quelli famosi, si guardavano bene dal partecipare a un film. Marguerite, di conseguenza, non arrivò al cinema che parecchio tempo dopo, quando i film cominciarono a essere percepiti dal pubblico come uno spettacolo di una certa qualità. Ma lei ormai aveva 31 anni, era relativamente tardi per cominciare una carriera cinematografica in ruoli da protagonista. Fu molto aiutata dal suo aspetto da ragazzina, dimostrava molto meno della sua età, simile in questo a Mary Pickford.

Marguerite Clark Studio Sarony

Marguerite Clark by Studio Sarony

Il suo primo film fu “Wildflower” dove venne diretta da Allan Dwan. Nel 1915, interpretò il ruolo di Gretchen in “The Goose Girl” di Frederick A. Thomson, tratto da un romanzo di Harold MacGrath. Nello stesso anno, girò “The Seven Sisters” di Sidney Olcott. Portò poi sullo schermo uno dei suoi personaggi teatrali più famosi interpretando “Snow White”, prima versione cinematografica di Biancaneve in un lungometraggio.

Marguerite Clark Scrambled Wives 1921

Marguerite Clark, “Scrambled Wives”, 1921

Nel 1921 girò il suo ultimo film, “Scrambled Wives”, che produsse con una sua casa di produzione. Nella sua carriera recitò in quaranta film e partecipò a sedici produzioni teatrali a Broadway. È stata una delle attrici più amate e meglio pagate, il suo solo nome garantiva buoni incassi al botteghino.

Marguerite Clark Harry Palmerston Williams 1919

Marguerite Clark and Harry Palmerston Williams, 1919

Si era sposata nel 1918 a New Orleans con il tenente Harry Palmerston William. A 38 anni l’attrice si ritirò a vita privata, e col marito andò a vivere nella loro tenuta in Louisiana.

OLYMPUS DIGITAL CAMERANel 1936, dopo la morte del marito, si trasferì a New York, dove morì il 25 settembre 1940 per polmonite. Venne cremata e le sue ceneri poste accanto al marito al Metairie Cemetery di New Orleans.

Marguerite Clark star

 

Marguerite Clark ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame al 6304 di Hollywood Blvd.

 

Marguerite Clark Bab's Diary 1917

Marguerite Clark in “Bab’s Diary”, 1917

Annunci
Pubblicato in Foto, Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio | Lascia un commento

Alma Rubens

Alma Rubens

Nata Alma Genevieve Reubens a San Francisco il 19 febbraio 1897*, attrice statunitense.

Figlia di John Reubens, di origini francesi, e di Theresa Hayes, di origini irlandesi, fu educata secondo la fede cattolica e studiò nel Sacred Heart Convent di San Francisco. Iniziò come corista in una commedia musicale dove conobbe l’attore Franklyn Farnum che la convinse a lasciare il teatro per il cinema.

Alma Rubens Banzai 1913

Alma Rubens in “Banzai”, 1913

Esordì nel 1913 con il cortometraggio “Banzai”, ma la svolta nella sua carriera avvenne nel 1916, quando recitò in “Reggie Mixes In” con Douglas Fairbanks e Billie Dove, in “The Americano”, ancora con Fairbanks.

Alma Rubens Charles Gunn The Firefly of Tough Luck 1917

Alma Rubens and Charles Gunn in “The Firefly of Tough Luck”, 1917

L’anno dopo interpretò due western, “Truthful Tolliver” con William S. Hart, e “The Firefly of Tough Luck” con Charles Gunn. Nel giugno del 1918 sposò il suo mentore Franklyn Farnum, che aveva venti anni più di lei, ma si separarono due mesi dopo. Alma accusò il marito di essere un violento e ottenne il divorzio nel dicembre del 1919.

Alma Rubens Gaston Glass Humoresque 1920

Alma Rubens and Gaston Glass in “Humoresque”, 1920

Nel 1920 interpretò “Humoresque”, film prodotto dalla Cosmopolitan Productions di William Randolph Hearst, e i film drammatici “The World and His Wife” con Montague Love, e “Thoughtless Women” con Eddie Roland, consolidando un’ormai affermata popolarità. Alma ritornò sugli schermi nel 1922 e dopo il film storico “Under the Red Robe” del 1923, Hearst preferì sciogliere il suo contratto.

Nell’agosto del 1923 Alma sposò il produttore Daniel Carson Goodman, e cominciò anche la sua dipendenza dalle droghe, dopo essere stata sottoposta a una cura medica con l’utilizzo di morfina. I due anni successivi furono piuttosto intensi, passando, sempre da protagonista, dall’interpretazione di “Week End Husbands” nel 1924 di Edward H. Griffith e di “Is Love Everything?” con Frank Mayo, e a “Marriage License?” nel 1926 di Frank Borzage. Tra il 1913 e il 1929 recitò in cinquantanove film.

Alma Rubens Marriage License 1926

Alma Rubens in “Marriage License?”, 1926

Dopo il divorzio da Goodman ottenuto nel gennaio del 1925, il 30 gennaio 1926 si sposò con l’attore Ricardo Cortez.

Alma Rubens Motion Picture magazine aug 1920

Alma Rubens on Motion Picture Magazine cover, august 1920

La sua dipendenza dall’eroina la costrinse a periodici lunghi ricoveri in ospedale. Nel febbraio del 1929 l’opinione pubblica seppe delle sue condizioni quando tentò di accoltellare un medico che la stava accompagnando in ambulanza in una casa di cura. In seguito fuggì dalla stessa, malgrado fosse tenuta sotto sorveglianza. Con l’intervento della madre e del marito fu ricoverata in maggio nell’ospedale psichiatrico Patton di San Bernardino da cui fu dimessa nel dicembre del 1929. Rilasciò interviste e progettò di rilanciarsi recitando nei teatri di rivista. A questo scopo nel febbraio del 1930 si trasferì col marito a New York, ma dopo meno di un mese ritornò in California. In estate si separò da Ricardo Cortez avviando le pratiche di divorzio, e iniziò a scrivere le sue memorie.Alma Rubens 2

Il 5 gennaio 1931 fu arrestata a San Diego dagli agenti federali con l’accusa di possesso di cocaina e traffico di droga. Fu rilasciata sotto cauzione ma non giunse al processo. A metà mese si ammalò di polmonite, il 21 gennaio 1931 morì in casa del suo medico, a Los Angeles, assistita dalla madre e dalla sorella.

Alma Rubens graveÈ sepolta nel Mountain View Cemetery di Fresno inAlma Rubens star California.

Alma Rubens ha una stella nella Hollywood Walk of Fame al 6409 Hollywood Blvd.

 

Alma Rubens 3

*Tutte le biografie riportano come anno di nascita il 1897, sebbene sulla sua lapide sia inciso il 1899.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ruth Clifford

Ruth Clifford

Nata il 17 febbraio 1900 a Pawtucket nel Rhode Island, attrice e doppiatrice statunitense.

Studiò al St. Mary’s Seminary di Narragansett nel Rhode Island, quindi, dopo la morte della madre avvenuta nel 1911, si trasferì a Los Angeles da una zia attrice. Iniziò a lavorare come comparsa, a 15 anni avviò la sua carriera all’Universal con ruoli di rilievo. Successivamente ebbe parti più o meno secondarie tra cui quella di Ann Rutledge, l’amante di Abraham Lincoln, nel film “The Dramatic Life of Abraham Lincoln” nel 1924. L’avvento del film sonoro vide progressivamente calare le sue partecipazioni in ruoli sempre minori. Nella sua carriera, fino al 1991, recitò in centosessanta film e quattordici serie TV.

Ruth Clifford Tropical Love 1921

Ruth Clifford, “Tropical Love”, 1921

Era una delle attrici preferite del regista John Ford con cui fece otto film, ma raramente in ruoli di rilievo. Fu anche per qualche tempo doppiatrice per Minnie e Daisy Duck, personaggi del mondo di Walt Disney.

Ruth Clifford James Cornelius

Ruth Clifford and James Cornelius

Sposò nel 1924 James Cornelius, costruttore di Beverly Hills, dal quale ebbe un figlio e divorziò nel 1938.

Ruth Clifford grave

 

 

Ruth morì il 30 novembre 1998. È sepolta nell’Holy Cross Cemetery di Culver City in California.

 

Ruth Clifford 2

Pubblicato in Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio, Foto | Lascia un commento

Valentine Grant

Valentine Grant

Nata a Frankfort nell’Indiana il 14 febbraio 1881, attrice e sceneggiatrice cinematografica statunitense dell’epoca del cinema muto.

Tra il 1914 e il 1918 prese parte a quindici film, per la maggior parte corti, film di una o due bobine di una decina di minuti ciascuna.

Valentine Grant Nan o' the Backwoods 1915

Valentine Grant in “Nan o’ the Backwoods”, 1915

Fu la compagna del regista Sidney Olcott che le affidò il ruolo principale nel film “Nan o’ the Backwoods” nel 1915. L’attrice fece parte della seconda troupe che la Kalem Company inviò in Irlanda, primo esempio di una casa di produzione statunitense che aveva deciso di lavorare all’estero. Così, nel 1915, Valentine fu la protagonista di “All for Old Ireland”.

Valentine Grant Sidney Olcott set Ireland

Valentine Grant with Sidney Olcott in Ireland set

Apparve in diversi film, lavorando anche per altre compagnie come i Lubin Studios di Filadelfia e la Famous Players- Lasky Corporation. Dopo aver lasciato la Kalem, girò pochi film prima di ritirarsi nel 1918.

Valentine Grant All For Old Ireland 1915

Valentine Grant, “All For Old Ireland”, 1915

Sopravvisse al naufragio della nave da crociera di lusso della Cunard SS Tuscania nel 1918. Stava viaggiando da New York in Inghilterra, quando la nave fu silurata da un sottomarino tedesco al largo delle coste irlandesi.

Restò accanto al marito, che aveva sposato nel 1915, per tutta la vita, morì pochi mesi prima di lui, il 12 marzo del 1949.

Valentine Grant The Daughter of MacGregor 1916

Valentine Grant, “The Daughter of MacGregor”, 1916

Pubblicato in Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio, Foto | 2 commenti

Margarita Fischer

Margarita Fischer

Nata il 12 febbraio 1886 a Missouri Valley nell’Iowa, attrice statunitense teatrale e cinematografica.

Margarita Fischer 2

Era figlia d’arte. Suo padre John era un popolare minstrel e lei cominciò a recitare fin da piccola, prima in ruoli infantili e poi da giovane ingenua. Debuttò a Portland in “The Celebrated Case”. La popolarità acquisita nel corso degli anni le permise di poter mettere su una propria compagnia, la Margarita Fischer Stock Company, con cui girò in lungo e in largo negli stati che si affacciano sul Pacifico.

Margarita Fischer Harry A. Pollard The Rose of California 1912

Margarita Fischer and Harry A. Pollard in “The Rose of California”, 1912

A San Francisco ebbe come partner Harry A. Pollard, quello che sarebbe diventato in seguito suo marito. Anni dopo, i due si incontrarono nuovamente, ambedue attori prima alla Selig Polyscope, poi alla Independent Moving Pictures e all’Universal Pictures.

Margarita Fischer Photoplay Magazine

Margarita Fischer on Photoplay Magazine cover, june 1914

Lavorò a Hollywood nel cinema muto dal 1910 al 1927, recitando in centoottanta film. Il suo esordio lo fece con l’American Company. Nei tre anni seguenti, diventò una delle attrici di spicco dell’Universal, la casa cinematografica che aveva ancora la sua sede sulla costa orientale. Nel 1913 ebbe il ruolo di protagonista in “How Men Propose”, film scritto e diretto da Lois Weber, una delle più note registe del muto.

Margarita Fischer Uncle Tom's Cabin 1927

“Uncle Tom’s Cabin”, 1927

L’attrice viene ricordata ancora oggi per aver preso parte, nel ruolo di Topsy, schiava afro-americana, all’epico film in tre rulli “Uncle Tom’s Cabin”, diretto da Otis Turner, in cui Pollard impersonava zio Tom. Pollard diresse nel 1927 una nuova versione tratta dal romanzo di Harriet Beecher Stowe, una superproduzione nella quale la moglie ebbe il ruolo principale di Eliza.

Margarita Fischer Suffrage

Nel 1916 lei e il marito avevano fondato, con l’aiuto di George W. Lederer, la Pollard Picture Plays Corporation, una compagnia di produzione per cui Pollard dirigeva i film e Margarita recitava. Il loro primo film fu “The Pearl of Paradise”, girato in parte nelle Hawaii e nei mari del sud.

Margarita Fischer name

Durante la prima guerra mondiale, l’attrice cambiò il cognome Fischer in Fisher, a causa dei sentimenti anti tedeschi degli americani. Talvolta venne accreditata come Margarieta Fisher, Margarite Fisher e Margurita Fisher. L’attrice restò vedova alla morte del marito, che aveva sposato nel 1911, il 6 luglio 1934.

Margarita Fischer grave

 

Margarita Fischer morì l’11 marzo 1975 a Encinitas in California, per un attacco di cuore. Venne sepolta al Forest Lawn Memorial Park a Glendale.

 

Margarita Fischer 3

Pubblicato in Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio, Foto | Lascia un commento

Steffi Duna

Steffi Duna

Nata Berindey Erzsébet l’8 febbraio 1910 a Budapest, allora parte dell’Impero Austro Ungarico, attrice ungherese.

Iniziò come ballerina all’età di nove anni, eseguendo danze in favole rappresentate al Children’s Theatre di Budapest. Inizialmente contrario all’idea, suo padre la mandò nelle migliori scuole della capitale ungherese per imparare a ballare, e ben presto si esibì nella maggior parte delle capitali europee. Nel 1932 apparve sui palcoscenici di Londra nella rivista “Words and Music” di Noël Coward, fu una delle quattro attrici ad eseguire la canzone “Mad about the Boy”.

Steffi Duna 3

Quando arrivò per la prima volta a Hollywood nel 1932, non parlava una parola di inglese. Decise di imparare rapidamente. I registi le consigliarono di stare lontano dai suoi amici ungheresi per accelerare il suo apprendimento della lingua. Nel giro di pochi anni poteva parlare sei lingue. Durante gli anni ’30 interpretò una varietà di personaggi di diverse nazionalità. Tuttavia fu spesso scritturata come ardente femme fatale latina, in film che hanno fatto pieno uso della sua persona esotica e glamour, come “La Cucaracha” nel 1934.

Steffi Duna La Cucaracha 1934

Fece il suo debutto cinematografico in “The Indiscretions of Eve” nel 1932 nel ruolo di protagonista insieme a Jessica Tandy, anche lei al suo debutto. Per la RKO Radio Pictures, interpretò Guninana, la moglie eschimese di Francis Lederer, in “Man of Two Worlds” nel 1934.

Steffi Duna Francis Lederer Man of Two Worlds 1934

Steffi Duna and Francis Lederer in “Man of Two Worlds”, 1934

Nel 1936 interpretò la parte di Nedda nella versione cinematografica britannica di “Pagliacci”, con protagonista Richard Tauber. I film in cui interpretava ruoli da protagonista, come “Panama Lady” nel 1939 con Lucille Ball, erano popolari ma non la rendevano una star importante. Tra i suoi film più famosi si ricordano “Dancing Pirate” e “Anthony Adverse” nel 1936, “Waterloo Bridge” nel 1940. Nella sua carriera ha recitato in ventisette film.

Steffi Duna Fredric March Anthony Adverse 1936

Steffi Duna with Fredric March in “Anthony Adverse”, 1936

Si sposò nel 1935 con l’attore John Carroll, dal matrimonio nacque una figlia. Divorziarono nel 1936. Nel 1940 sposò l’attore Dennis O’Keefe, rimasero insieme fino alla morte del marito.

Steffi Duna 4

Nel 1940 si ritirò dagli schermi, morì il 22 aprile 1992 a Beverly Hills in California. Fu cremata e le sue ceneri sparse nel Pacifico.

Steffi Duna 2

Pubblicato in Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio, Foto | Lascia un commento

Ann Little

Ann Little

Nata Mary Brooks, in un ranch nelle vicinanze di Mount Shasta in California il 7 febbraio 1891, attrice e doppiatrice statunitense, la cui carriera si svolse per la maggior parte all’epoca del cinema muto. Nei primi anni ‘30, fu la voce di Betty Boop.

Iniziò la sua carriera in compagnie teatrali di giro subito dopo essersi diplomata. Dopo un breve soggiorno a San Francisco nei primi anni ‘10, passò a lavorare nel cinema. Il suo debutto risale al 1911, in un film a una bobina diretto e interpretato da Gilbert M. ‘Broncho Billy’ Anderson. Il suo ruolo era quello di un’indiana, chiamata Red Feather. Nei suoi primi film, le furono affidati spesso parti di nativa americana.

Ann Little by Alfred C. Johnston 1918

Ann Little by Alfred Cheney Johnston, 1918

Dal 1912 apparve regolarmente in western diretti da Thomas H. Ince, spesso come principessa indiana, lavorando per gli Essanay Studios a fianco di Francis Ford, Grace Cunard, Olive Tell, Jack Conway, Ethel Grandin, Mildred Harris (una famosa attrice bambina del cinema muto) e Art Acord.

Tra il 1911 e il 1914 recitò approssimativamente in una sessantina di corti, gran parte dei quali erano western. Benché sia ricordata soprattutto per questo genere di film, Ann fu un’attrice molto versatile, che ricoprì anche ruoli drammatici e fu protagonista perfino di alcune commedie.

Ann Little Herbert Rawlinson Damon and Pythias 1914

Ann Little with Herbert Rawlinson in “Damon and Pythias”, 1914

Nel 1917 fu presa sotto contratto dalla Paramount Pictures. Ebbe spesso come partner Wallace Reid, un attore estremamente popolare, in una serie di commedie e drammi.

Ann Little Wallace Reid Nan Of Music Mountain 1917

Ann Little and Wallace Reid in “Nan Of Music Mountain”, 1917

Lavorò anche a fianco di Jack Hoxie nel serial “Lightning Bryce” del 1919. Complessivamente nella sua carriera di attrice cinematografica, che va dal 1911 al 1925, partecipò a centocinquantasette film.Ann Little Jack Hoxie Lightning Bryce 1919

Nel 1916 si sposò con Allan Forrest, attore e regista, il matrimonio finì col divorzio due anni dopo.

La sua carriera era al culmine, quando nel 1925 lasciò improvvisamente il mondo del cinema e se ne andò. Corse voce che si fosse dedicata ad opere religiose, e pur vivendo nell’area di Los Angeles, si rifiutò sempre di parlare dei suoi anni a Hollywood e non dette mai una ragione del suo abbandono.

Morì a Los Angeles il 21 maggio 1984.

Ann Little 2

Pubblicato in Attrici Classiche, Cinema e Teatro, Febbraio, Foto | Lascia un commento